Salta al contenuto principale

Calcio, la Nazionale italiana a Rizziconi
a Prandelli il premio del Csi

Basilicata

Un segnale è rappresentato dalla scelta della Figc di far allenare la nazionale azzurra su un terreno confiscato alla criminalità organizzata

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Il Centro Sportivo Italiano ha deciso di premiare il commissario tecnico della Nazionale Italiana di Calcio, Cesare Prandelli col «Paolo di Tarso 2011», giunto alla 3/a edizione. Il riconoscimento, nato dalla necessità di evidenziare gli uomini di sport che si sono contraddistinti nell’anno per la loro attività socio-educativa, è coordinato e promosso dal Comitato Provinciale di Reggio Calabria del CSI.
«Un’occasione da non perdere – ha dichiarato il presidente provinciale del CSI, Paolo Cicciù – per un’intera comunità, quella reggina: la scelta della Federazione Italiana Giuoco Calcio di far allenare la nazionale a Rizziconi, nella nostra provincia, in un campo di calcio confiscato ai clan mafiosi è un segnale per tutti. Noi come Centro Sportivo Italiano abbiamo deciso di premiare questa scelta, in particolar modo di premiare Cesare Prandelli, che coniuga in modo eccellente il dato tecnico – tattico a quello valoriale». «Prandelli è un esempio da seguire - ha concluso Cicciù - dentro e fuori dal campo, perciò siamo onorati di affidargli il nostro mandato di ambasciatore CSI dello Sport etico».
Intanto la seduta di allenamento della Nazionale a Rizziconi, in provincia di Reggio Calabria si terrà domenica 13 novembre, dopo la decisione assunta dalla Figc di portaregli Azzurri a Rizziconi, accogliendo la proposta dell’Associazione Libera, dopo l’incontro di don Luigi Ciotti con il presidente Abete e il Commissario tecnico Prandelli. Con il Commissario prefettizio del Comune, i responsabili delle Forze dell’Ordine e gli attivisti di Libera, la Federcalcio definirà nei prossimi giorni i dettagli dell’iniziativa, che è stata preceduta a luglio da un sopralluogo tecnico-organizzativo, con la collaborazione dell’Amministrazione e delle autorità provinciali. L’allenamento della Nazionale, domenica 13 novembre, 48 ore prima dell’amichevole Italia-Uruguay, sarà anche l'occasione per un incontro tra gli Azzurri e i giovani della comunità locale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?