Salta al contenuto principale

Intimidazione a Montepaone, sei
proiettili per un imprenditore

Basilicata

L'atto intimidatorio ai danni della Ditta Frigor Frish che gestisce la società Frigorcarni di Davoli Marina ed è sponsor della squadra di pallavolo femminile in A1 di Soverato

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Grave atto intimidatorio di chiara matrice estorsiva ieri a Montepaone (Cz) ai danni della Ditta Frigor Frish che gestisce la società Frigorcarni di Davoli Marina ed è sponsor della squadra di pallavolo femminile in A1 di Soverato, Frigorcarni di cui è presidente il consigliere comunale di opposizione di Soverato Antonio Matozzo.
Una busta con all’interno sei cartucce di fucile caricate a pallettoni è stata rinvenuta ieri mattina dagli operai che si recavano presso il costruendo capannone situato nella campagna di Montepaone lido.
Un chiaro messaggio che non lascia dubbi, sulle possibili richieste. Il capannone in costruzione a cura di una ditta edile di Montepaone, è di proprietà, appunto del noto imprenditore commerciale di Davoli marina che ha interessi in tutta la regione. La ditta in questione ha scelto di ingrandire la società con questo nuovo e grande capannone forte dei suoi numerosi ed estesi metri quadrati. Un fatto che ha subito attirato l’attenzione della malavita locale che ha provveduto a far recapitare all’imprenditore il chiaro messaggio. Sul posto per le indagini di rito e per risalire agli eventuali estorsori sono arrivati i carabinieri del Nucleo operativo della compagnia di Soverato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?