Salta al contenuto principale

Scalea, accoltellato un romeno
per 100 euro false

Basilicata

Il rumeno avrebbe rifilato cento euro, dopo la discussione, è stato colpito al torace. Il presunto responsabile Luciano Prospato lo ha raggiunto in via Fiume Lao

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Una banale discussione, forse per cento euro false, si è trasformata in tragedia. Ieri pomeriggio, intorno alle 17.15 a Scalea, in via Fiume Lao, a pochi passi dalla sede del Consorzio di Bonifica, uno straniero di nazionalità rumena è stato accoltellato. Le indagini dei carabinieri della Compagnia di Scalea hanno subito assicurato alla giustizia il presunto responsabile del fatto: Luciano Prospato, 43 anni di Scalea, già noto alle forze dell'ordine, per lievi precedenti. Secondo quanto si è appreso, N.S. 24 anni, operaio, coniugato, è stato colpito da due fendenti è stato trasportato a Praia a Mare, nonostante fosse presente l'eliambulanza, e, in serata, è stato trasferito all'ospedale dell'Annunziata di Cosenza in grave stato di coma. Pare che anche alcuni testimoni abbiano assistito alla lite avvenuta in via Fiume Lao, a pochi passi da un'attività commerciale. Luciano Prospato avrebbe rintracciato il giovane rumeno, proprio in quel punto della strada di Scalea. Avrebbe subito iniziato la discussione legata ad una banconota da cento euro falsa. Su questo aspetto, però, sono in corso le indagini dei militari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?