Salta al contenuto principale

Miss Italia, è morto a Roma
il patron Enzo Mirigliani

Basilicata

Era nato il 22 aprile 1917 a Santa Caterina sullo Jonio (Cz) e si è occupato di concorsi di bellezza fin dal 1953

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Si è spento oggi lo storico patron del concorso di bellezza più conosciuto al mondo, «Miss Italia». Enzo Mirigliani, è morto oggi nel Policlinico Gemelli, a Roma, dove era ricoverato da alcuni giorni. Era nato il 22 aprile 1917 a Santa Caterina sullo Jonio (Catanzaro) e si è occupato di concorsi di bellezza dal 1953; quattro anni dopo, a Trento, è entrato a far parte di Miss Italia, diventandone il responsabile nel 1959, prendendo l’eredità dal creatore del Concorso Dino Villani. Al momento della morte di Mirigliani - informa l’ufficio stampa di Miss Italia – erano presenti la moglie Rosy, le figlie Rosaria e Patrizia e il nipote Nicola.

SCOPELLITI: "MIRIGLIANI, GRANDE CALABRESE"
Il presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti ha espresso il proprio cordoglio per la scomparsa di Enzo Mirigliani, lo storico patron del concorso di Miss Italia: «Con il commendator Mirigliani – afferma Scopelliti in una nota – scompare la figura di un grande calabrese che nel suo settore era il numero uno. Ci ha lasciato in questo 2011 proprio nell’anno in cui a Reggio, nella sua regione, si è svolta Miss Italia nel Mondo e nello stesso anno nel quale una ragazza calabrese, Stefania Bivone, è diventata Miss Italia. Due coincidenze che contribuiscono a rendere ancora più forte il legame tra l’indimenticabile patron e la Calabria, legame che mi auguro possa proseguire con sua figlia Patrizia, sua naturale erede».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?