Salta al contenuto principale

Serie A1 Maschile. Gran colpo
del Tonno Callipo

Basilicata

I giallorossi vibonesi colgono il successo sul campo del San Giustino. Diaz e Klapwijk super in attacco. Buona prestazione della squadra che batte gli avversari per 3-2

Tempo di lettura: 
2 minuti 44 secondi

Grande vittoria della tonno Callipo Vibo Valentia al “Palakemon” di San Giustino. I ragazzi di Blengini portano a casa due punti preziosissimi frutto di una grande prestazione. Inizio di set molto combattuto. San Giustino trova il doppio vantaggio sull’8-6 con un tocco morbido di Starovic. L’ace di Starovic e il muro di Creus permettono alla squadra di De Giorgi di allungare. Blengini chiama il time out e gli effetti sono immediati visto che Vibo agguanta il pari sul 12-12. Sul più bello però, precisamente sul punto del 23-21, Starovic si infortuna ad un ginocchio ed è costretto ad uscire in barella. Al suo posto entra Tholse che, dopo il punto di seconda di Petkovic, chiude il set sul 25-22.
San Giustino subito sotto 4-0 nel secondo parzialer e De Giorgi è costretto a chiamare il time out. Vibo mantiene il vantaggio ma grazie all’errore di Diaz in battuta i ragazzi di De Giorgi accorciano sul 4-7. Le schiacciate di Nikolov e i muri di Rak e Cernic portano Vibo in vantaggio sul 10-5. Grazie ad altri due muri di Rak e un fallo dei padroni di casa Vibo allunga sul 9-17. Klapwijk sbaglia il servizio e San Giustino si risveglia nel turno di battuta di Urnaut che però alla fine la mette fuori: 13-18. San Giustino reagisce ma ormai è troppo tardi e una doppia di Mc Kibbin permette a Vibo di chiudere sul 18-25.
Dopo il calo sangiustinese del secondo parziale il match torna ad essere equilibrato. Primo tentativo di fuga degli uomini di De Giorgi sul punto dell’8-6 realizzato da Bartoletti, chiamato a sostituire Starovic. Un muro del solito Rak vale il pareggio sul 9-9 ma un paio di errori di Cernic e Diaz permettono a San Giustino di riportarsi sul 12-9. Creus mura Klapwijk e Vibo ora è sotto 14-10. Diaz accorcia ma subito dopo sbaglia il servizio. Vibo però non molla e accorcia sul 16-15 grazie all’ace di Coscione. A pareggiare ci pensa Klapwijk con un muro ai danni di Bartoletti. Anche Cozzi viene murato da Cernic che porta Vibo in vantaggio sul 17-18. Uno straordinario Tholse riesce a trascinare San Giustino in vantaggio sul 21-19 e Blengini chiama il time out. Diaz sigla il punto del pareggio sul 21-21. San Giustino fallisce due set point a causa dell’errore di Tholse e della schiacciata di Barone. Due set point falliti anche per Vibo. Alla fine vince San Giustino grazie all’errore di Diaz 29-27.
Grande partenza di San Giustino nel quarto set che si porta in vantaggio sul 3-0. Il sestetto di Blengini però pareggia subito i conti. Un super Cernic porta Vibo in vantaggio sul 7-10. De Giorgi si affida a capitan Finazzi che realizza subito un muro ma Vibo tiene ancora stretto il vantaggio sul 15-16. Finazzi e i suoi riescono ad andare sul 21-19 poi però i sangiustinesi perdono la testa e Vibo non fa altro che stare a guardare. Finirà addirittura 21-25.
Nel tie break continua il buon momento per Vibo che va al cambio campo in vantaggio sul 5-8. Due ace consecutivi di Creus resuscitano San Giustino che pareggia con un muro di Finazzi e passa addirittura in vantaggio con un altro ace di Creus. Alla fine a spuntarla è Vibo 14-16 grazie all’errore in attacco dei sangiustinesi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?