Salta al contenuto principale

Dea bendata di casa a Scanzano.
Agricoltore vince 64 mila euro

Basilicata

In una settimana due vincite da 10mila euro e una da 64mila

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

SCANZANO JONICO – La dea bendata sembra essersi trasferita a Scanzano Jonico.
Basta vedere quello che è accaduto nei giorni scorsi con tre fortunati cittadini che hanno potuto brindare alla buona sorte.
Due di loro hanno vinto “soltanto” 10.000 euro giocando alla lotteria istantanea “Gratta e vinci”, mentre l’altro si è aggiudicato quasi 64mila euro al “10 e Lotto”. Quest’ultimo premio è stato vinto nella mattinata di giovedì scorso intorno alle ore 11.40 all’interno della tabaccheria di Domenico Ferrara, detto “Ninuccio”, da un agricoltore del posto, cliente che abitualmente frequenta l’esercizio pubblico. Il fortunato avventore ha anche un passato da amministratore comunale. Ma sentiamo Ferrara, conosciutissimo a Scanzano, la cui attività consta di due ingressi paralleli, uno in piazza Aldo Moro 11 e l’altro in corso De Gasperi, 3. «Certo che lo conosco – ha confermato all’agenzia Agipronews l’esercente, tutelando la privacy del fortunato vincitore - è un uomo di mezza età, fa l’agricoltore ed è un mio cliente abituale e con una spesa di soli due euro ha centrato la più alta vincita al “10eLotto” avvenuta nel mio esercizio, pari a 63.829 euro. Era qui davanti a me a controllare i numeri sul monitor. Nove su dieci erano i suoi e ha esultato insieme a noi. Poi è andato in banca per sapere come incassare il premio. Ha detto che ripasserà per farci un regalo. Per noi è una grande soddisfazione, anche perché qui non si era mai vinta una cifra simile». Quella di Ninuccio Ferrara è un’attività di lungo corso, più che trentennale. Al suo interno i clienti che vi si recano anche per sostare e fare due chiacchiere, giocano oltre che al “10 e Lotto”, al più tradizionale Lotto ed al “Gratta e vinci”. Questo tipo di lotteria istantanea, come detto, ha visto due cittadini trionfare in questi giorni. Una giovane donna, lunedì scorso, recandosi presso la rivendita di Anna Finocchiaro in via Morlino (esercizio non nuovo a vincite anche più consistenti, ad esempio 100.000 euro) ha acquistato un biglietto “Il miliardario” dal costo di 5 euro vincendo 2000 volte la posta. Stessa sorte per un signore che giovedì scorso ha comprato lo stesso biglietto all’interno della tabaccheria “Delli Veneri” in via Togliatti. Purtroppo però a fronte di coloro che vincono ci sono anche tanti cittadini che ogni giorno tentando di “guadagnare” soldi facili, spendono molti soldi, anche più delle loro possibilità. D’altro canto gli italiani sono un popolo di giocatori e di sognatori.

Pierantonio Lutrelli

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?