Salta al contenuto principale

Catanzaro, estorsione ad un commerciante
tre persone arrestate

Basilicata

Due degli arrestati sono della provincia di Vibo Valentia. L'altro è un imprenditore

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

Tre persone sono state arrestate questa mattina dagli agenti della squadra mobile di Catanzaro con l'accusa di estorsione e usura.
I tre, in particolare, secondo gli inquirenti avrebbero vessato un commerciante di Catanzaro. Due degli arrestati risiedono in provincia di Vibo Valentia, e uno, imprenditore, di recente si è aggiudicato un appalto relativo alla costruzione di una caserma del Corpo forestale dello Stato.
Le persone arrestate, su ordine del giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Catanzaro, sono Paolo Potenzoni, 31 anni, di Tropea (Vv), Rocco Chiarello, 51 anni, di San Costantino Calabria (Vv) e Silvio Scalzi, 38 anni, di Crotone. I primi due hanno ottenuto gli arresti domiciliari. Secondo gli inquirenti, Potenzoni e Chiarello avrebbero prestato delle somme di denaro a un commerciante di Catanzaro, imponendo, anche con minacce, tassi d’usura dal 120% al 180%. Scalzi, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe materialmente messo a disposizione le somme di denaro per il prestito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?