Salta al contenuto principale

Tragico incidente a Melfi:
sedicenne muore con il ciclomotore

Basilicata

Tragico incidente tra due moto: non ce l'ha fatta il giovane Mattia Pocchiari

Tempo di lettura: 
1 minuto 51 secondi

MELFI - In un tragico incidente stradale ha perso la vita ieri mattina a Melfi il giovane sedicenne Mattia Pocchiari (in foto). Il ragazzo era a bordo del suo scooter, in via Foggia, quando è venuto in contatto con un altro motociclo guidato da un coetaneo, Antonio Caputo, suo grande amico, con cui condivideva la grande passione per le moto oltre che le amicizie e le serate spensierate, che viaggiava nella stessa direzione. Forse i due ragazzi stavano parlando tra loro, quando i due mezzi si sono sfiorati. Quel che è certo è che l'incidente si è rivelato fatale: il povero Mattia, dopo aver perso il controllo della sua moto, è finito sotto un'auto parcheggiata lateralmente, poco distante dall'edicola Pepe di via Foggia.
Nel terribile impatto con l’asfalto e l’auto in sosta, Mattia Pocchiari ha perso la vita. Il bilancio del sinistro poteva essere ancora peggiore se si considera che anche l'altro minorenne coinvolto nell'incidente è finito sotto un'auto, questa volta in movimento, che sopraggiungeva in senso contrario.
Le ferite riportate dal secondo giovane, per fortuna, sebbene gravi, non sono costate un'altra vita sulle strade. Subito dopo l'incidente sulla città di Melfi si è abbattuto un violentissimo temporale che ha reso difficili anche le operazioni di soccorso portate sulla centrale via Foggia dagli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza e dai colleghi della polizia stradale.
Oggi è inquietante guardare quelle foto pubblicate su Facebook che li ritraggono insieme, spensierati e sorridente, sempre in compagnia dello loro moto. Per entrambi una passione grandissima. Quella stessa bacheca, ieri pomeriggio, si è riempita di messaggi di cordoglio da parte dei tanti amici di Melfi increduli davanti all’assurdità del destino.
L'intera comunità cittadina si è stretta intorno alla famiglia di Mattia che lascia nel dolore più cupo padre, madre ed un fratello fuori regione per lavoro.
Il padre del ragazzo scomparso è operaio qualificato di un noto pastificio locale, mentre il fratello lavora come chef professionista presso strutture alberghiere dell'Italia settentrionale.
Ieri la famiglia ha chiesto di vivere il proprio dolore in assoluto riserbo e di rimanere in casa propria solo con i familiari più stretti.
I funerali del ragazzo si svolgeranno oggi presso la basilica del Sacro Cuore nel quartiere di Valleverde dove risiede la sfortunata famiglia di Mattia.

Vittorio Laviano

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?