Salta al contenuto principale

Sindaci più amati: al 1° posto Fassino
al 7° Arena di Reggio Calabria

Basilicata

E' una new entry a imporsi nella classifica dei sindaci più amati dai propri cittadini, vale a dire Piero Fassino, neo primo cittadino di Torino

Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi

Piero Fassino, il sindaco della città di Torino in pochi mesi di mandato è riuscito a raccogliere il più alto apprezzamento per la speciale classifica elaborata dallo studio Monitorcittà-Datamonitor, che ha fotografato il gradimento ricevuto nei primi 6 mesi del 2011. La seconda piazza se l'aggiudica il sindaco di Verona Flavio Tosi, seguito a ruota dal suo collega di Firenze Matteo Renzi. Tutta del Nord invece la graduatoria relativa alla qualità dei servizi erogati, con Bolzano e Trento che svettano ancora sulle altre città, facendo da apripista a una lunga serie di capoluoghi del Nord, con la sola eccezione della toscana Siena.
Il neosindaco di Torino Piero Fassino (Pd) guadagna quindi il primo posto tra i sindaci più apprezzati con il 68,5%; al secondo posto Flavio Tosi (Lega Nord), primo cittadino di Verona, con il 67,6% (-0,5%), seguito da Matteo Renzi (Firenze, Pd) con il 65,9% (-1,7%). Poco lontano dai primi c'è Vincenzo de Luca (Pd), sindaco di Salerno, che con un +3,9% sale al quarto posto con il 65,5%. Buon esordio, inoltre, di Luigi De Magistris (Napoli, Idv), che conquista la quinta piazza con il 65% di consensi.
In questa 15/ma edizione di Monitorcittà sono 48, su 110 comuni capoluogo, i sindaci che entrano nella 'top 55%' di gradimento, tra cui 7 new entry rispetto allo scorso semestre: Piero Fassino (Torino), Luigi De Magistris (Napoli), Giuseppe Casti (Carbonia), Massimo Zedda (Cagliari), Claudio Pedrotti (Pordenone), Roberto Cosolini (Trieste) e Demetrio Arena (Reggio Calabria), tutti provenienti dall’ultima tornata elettorale. I 48 sindaci presenti in classifica sono: 31 di centrosinistra e 17 di centrodestra; 19 del nord, 12 del centro e 17 del sud. Otto dei primi 10 sindaci nella 'top 55%' sono del Pd, gli altri 2 sono Tosi (Verona, Ln, secondo) e Michele Traversa (Catanzaro, Pdl, settimo). Gianni Alemanno, primo cittadino di Roma, occupa il 24/mo posto con il 58,2%, facendo registrare la crescita di consensi più marcata (+4,9%) di questa edizione. Alemanno è appaiato a Michele Emiliano, sindaco di Bari, che però fa registrare un calo del 2,2%. Decimo invece il neo-presidente dell’Anci Graziano Delrio (Reggio Emilia), con il 61,3%. Altra graduatoria messa a punto dai Monitorcittà (anche questa relativa al primo semestre 2011) è quella dei sindaci delle aree metropolitane, che vede al primo posto ancora il neosindaco di Torino Piero Fassino (68,5% di consensi), seguito dal primo cittadino di Firenze Matteo Renzi (65,9%, -1,7%), seguito da Luigi De Magistris (65%).
Il capitolo dei migliori servizi erogati vede anche questa volta la vittoria della coppia Bolzano-Trento, le quali, rispettivamente con il 76,5 e il 71,3%, si impongono sulle altre per la qualità; al terzo posto Belluno (65,8%), seguita da Reggio Emilia (64,8%) e Verbania (62,4%). Ad eccezione di Siena, al decimo posto con il 59,6%, le prime 20 posizioni della classifica sono occupate da città del Nord.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?