Salta al contenuto principale

Celico, si lancia dal ponte per amore
Il 37enne: «Mia moglie mi ha lasciato»

Basilicata

Un ragazzo lo afferra ma lui si sfila la maglia e compie il suo proposito. L’urlo: «Mia moglie mi ha lasciato». Così è morto un 37enne di Montalto, gettatosi dal ponte di Celico sulla Ss 107

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

Il suo amore lo aveva lasciato e lui non voleva più vivere senza di lei. Una motivazione che unita alla mancanza di lavoro, ha portato un uomo di 37 anni di Montalto Uffugo, V. S., a compiere il tragico gesto, togliersi la vita. Così ieri ha portato a termine il suo disegno di morte. Salito sul ponte di Celico, alle porte della città dei Bruzi sulla Ss 107 Silana-Crotonese, l’uomo, si è lanciato nel vuoto, sfuggendo anche alla presa di una delle persone che erano corse in suo soccorso. Con un estremo gesto, si è sfilato la maglia dalla quale era stato afferrato e si è lasciato cadere. Un volo tremendo, di un centinaio di metri, sotto gli occhi atterriti dei tanti automobilisti che, vista la scena, si erano fermati per cercare di intervenire. Il suicidio si è consumato attorno alle 13,15.
Poche le parole del giovane prima di lanciarsi: «Il mio amore mi ha lasciato, non voglio più vivere», dice ai soccorritori che hanno tentato di farlo desistere. Un ragazzo, che fa parte dell’Associazione di volontariato Amicizia e Solidarietà Presilana di Spezzano, riesce ad afferrarlo per la maglia che però gli resta in mano mentre l’uomo cade giù dal ponte. Tutti restano immobili, tra le urla di disperazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?