Salta al contenuto principale

Gioia Tauro, scoperto un container
di scarpe contraffatte al porto

Basilicata

Un container carico di scarpe contraffatte è stato sequestrato nel porto di Gioia Tauro

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Operazione dei finanzieri del gruppo della città portuale, unitamente ai Funzionari dell’Agenzia delle Dogane – Svad che ha portato al rinvenimento e relativo sequestro di un carico di 1200 scarpe contraffatte, proveniente dalla Cina e in transito al porto calabrese, era diretto a Durazzo in Albania.
L’operazione, condotta dalla Procura della Repubblica di Palmi, ha consentito, dopo una serie di incroci documentali e successivi meticolosi controlli eseguiti su numerosi container, l'individuazione dei carichi sospetti occultati tra prodotti similari, ma privi di marchio, in un contenitore imbarcato presso il porto cinese di Xiamen. La merce è stata sottoposta ad un esame da parte dei tecnici della società titolare del marchio, i quali hanno confermato che il prodotto recava un marchio illecitamente riprodotto. Nel contenitore erano stivate circa diecimila paia di scarpe, delle quali 1200 sono risultate contraffatte. Il marchio illecitamente riprodotto è quello della «Lee».
Nel corso del 2011 nel porto di Gioia Tauro Guardia di finanza ed Agenzie delle dogane hanno sequestrato, complessivamente, 25 milioni di prodotti contraffatti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?