Salta al contenuto principale

Parghelia, atto intimidatorio contro
una famiglia di professionisti

Basilicata

Una bottiglia di plastica con liquido infiammale e due cartucce di fucile lasciate davanti al cancello del palazzo Meligrana, abitato da una famiglia di professionisti

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Intimidazione durante la notte a Parghelia (Vv) davanti al cancello del palazzo Meligrana, abitato da una famiglia di professionisti, attualmente abitata da Luigi Meligrana, avvocato, dal fratello Luciano, pensionato, e dal figlio di Luigi, Eduardo. Sul posto sono state trovate una bottiglia di plastica con dentro tracce di liquido infiammale e due cartucce di fucile.
Il fatto è avvenuto intorno all’una di stanotte in via Mariano Meligrana, dal nome di uno dei fratelli defunto prematuramente e vincitore del «Premio Viareggio» unitamente a Luigi Lombardi Satriani con il volume il «Ponte di San Giacomo», negli anni '70. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Tropea diretti dal capitano Francesco Di Pinto per le indagini.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?