Salta al contenuto principale

Depuratori in stato di degrado
sequestrati nel Reggino

Basilicata

I due impianti sono risultati in totale stato di abbandono. I reflui si riversano direttamente in mare senza alcuna depurazione

Tempo di lettura: 
0 minuti 22 secondi

La guardia costiera di Reggio Calabria ha sequestrato i due depuratori del Comune di Bova Marina, ubicati nelle contrade Vena e San Pasquale. I due impianti sono risultati in totale stato di abbandono e degrado, completamente inattivi a causa del mancato afflusso dei reflui che si riversano direttamente in mare senza alcuna depurazione. I depuratori sequestrati sono stati affidati in custodia al Comune che dovrà provvedere a bonificare le aree e ripristinare il ciclo depurativo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?