Salta al contenuto principale

Catanzaro. Revocato sciopero lavoratori discarica di Alli

Basilicata

I lavoratori della discarica di Alli hanno revocato lo sciopero inizialmente proclamato per lunedì prossimo visto che sarà attivata la procedura di pagamento diretto dei lavoratori

Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

E' stato revocato lo sciopero proclamato per lunedì prossimo, 24 ottobre, dei lavoratori occupati nell’impianto di smaltimento dei rifiuti solidi urbani di Alli a Catanzaro. Lo rende noto il segretario generale della Filca Cisl di Catanzaro, Ernesto Lombardo, il quale evidenzia di avere preso atto della «nota del 21 ottobre 2011 dell’Ufficio del commissario delegato per l’emergenza ambientale della Regione Calabria, con la quale, finalmente, si dichiara che sarà attivata la procedura di pagamento diretto ai lavoratori, delle competenze spettanti nel più breve tempo consentito, ed a seguito, dell’assemblea dei lavoratori tenutasi sabato 22 ottobre». Lombardo, prosegue la nota, «auspica che questa incresciosa vicenda, dopo le dichiarazioni di pagamento diretto ai lavoratori, da parte dell’Ufficio del commissario delegato per l’emergenza ambientale, abbia fine, e che le istituzioni e tutti gli enti interessati, si attivino affinchè i lavori d’ampliamento procedono più rapidamente possibile». La discarica di Alli è al centro di due inchieste giudiziarie, una per presunte evasioni fiscali da parte delle «Enertech», società che gestisce la struttura, l’altra per inquinamento del fiume Alli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?