Salta al contenuto principale

Nuova stazione di rilevamento meteo sul Pollino

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Le tecnologie di rilevazione meteo applicate in Antartide serviranno a studiare nel massiccio del Pollino i meccanismi che portano ai fortissimi raffreddamenti delle doline di origine carsica, fenomeno ancora poco conosciuto dalla scienza.

Lo hanno reso noto a Matera le associazione Meteo Basilicata e Meteoweb che hanno installato a «Piani del Pollino», al confine tra Basilicata e Calabria, una nuova stazione meteorologica per il monitoraggio microclimatico termoigrometrico. La stazione è dotata di una sofisticata strumentazione, utilizzata anche nel programma nazionale ricerche in Antartide, che consente di acquisire dati di temperatura, umidità relativa e temperatura di rugiada dell’area, con campionamento ogni dieci minuti: «Ai Piani del Pollino – affermano i promotori dell’iniziativa – in particolari condizioni atmosferiche, si vengono a creare dei veri e propri cuscinetti di aria fredda, che portano la temperatura a valori estremamente rigidi, come ad esempio gli straordinari e sorprendenti meno 29,4 gradi già registrati a Piano Ruggio nel gennaio del 2010».

L’iniziativa è interamente finanziata dalle due associazioni e rientra nel Progetto Pollino che ha portato alla installazione lo scorso anno di due stazioni meteo a Piano Ruggio e al nevaio del monte Pollino. I dati, scaricati periodicamente e analizzati in un secondo momento, saranno consultabili gratuitamente sui portali http://www.ambasilicata.itambasilicata.it e http://www.meteoweb.itmeteoweb.it.

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?