Salta al contenuto principale

Cassonetti incendiati a Vibo
la condanna del sindaco

Basilicata

Il primo cittadino D'agostino, e l'assessore Comito invitano la cittadinanza, affinchè tali episodi non abbiano più a ripetersi

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

L'Amministrazione comunale di Vibo Valentia è intervenuta in merito alla vicenda dell’incendio dei cassonetti adibiti alla raccolta dei rifiuti nella frazione Bivona di Vibo, avvenuto giorni fa. Il sindaco, Nicola D’Agostino (in foto) e l'assessore all’ambiente Pietro Comito, stigmatizzano l’atto lanciano un invito a tutta la cittadinanza, affinchè tali episodi non abbiano più a ripetersi: «Azioni dolose e vandaliche come quelle verificatesi – spiegano – non aiutano a migliorare la città, nè la qualità della vita di ogni singolo abitante. Condannando l’atto ricordiamo che, ogni azione incivile è un duro colpo al decoro urbano e, contemporaneamente, un danno a se stessi. Invitiamo, pertanto, tutti i cittadini a collaborare affinchè non si ripetano avvenimenti che per nulla rappresentano una comunità civile e rispettosa delle regole pur non dimenticando che ogni danno alla cosa pubblica arreca un male all’intera collettività».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?