Salta al contenuto principale

Ricadi, tre bulgari arrestato
per trasporto di rifiuti speciali

Basilicata

I tre, padre, figlio e nipote, di origine bulgara, sono stati associati alle carceri di Vibo in attesa del processo per direttissima

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

Tre cittadini di nazionalità bulgara, padre, figlio e nipote rispettivamente di 48, 25 e 21 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Spilinga diretti dal maresciallo Antonio Di Carlo. L’arresto è avvenuto a Ricadi, in località «Torre Marrana» nei pressi del teatro all’aperto, dove i militari dell’Arma hanno sorpreso i tre mentre trasportavano su un furgone dei rifiuti pericoli di ogni genere, raccolti nei dintorni. I tre, provenienti da San Ferdinando (RC), dopo le formalità di rito, sono stati associati alle carceri di Vibo in attesa del processo per direttissima, mentre i rifiuti sono stati consegnati ad una ditta specializzata per lo smalmento.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?