Salta al contenuto principale

Serie D. Provvedimenti disciplinari
del giudice sportivo

Basilicata

I provvedimenti disciplinari conseguenti all'ottava giornata del campionato di Serie D

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Il Giudice Sportivo di Serie D, relativamente alle gare di campionato valide per l’ottava giornata di andata (nona per i gironi A, B e D), ha adottato i seguenti provvedimenti: tra le società, squalifica per 1 gara in campo neutro a porte chiuse al Sandonà Jesolo.
Ammende di 2.500 euro e diffida a SandonàJesolo; 2.500 euro a Nuvla San Felice; 2.000 euro a Boville; 1.500 euro a Olympia Agnonese; 1.500 euro a Zagarolo; 1.000 euro a Bacoli S. e Noto; 800 euro a Hinterreggio, Serre Alburni e Virtus Casarano; 300 euro a Nuova Cosenza; 200 euro a Aquanera e Ravenna. Tra gli allenatori squalifica per 10 gare a Adriano Morales (Fortis Trani); 5 gare a Alfonsino Somma (Bacoli S.); 3 gare a Bruno Tedino (SandonàJesolo); 2 gare a Vincenzo Di Maio (Nuvla San Felice), Tonio Mura (Selargius), Giuseppe Dimaruggiano (Valle Grecanica); 1 gara a Emanuele Cannone (Civitanovese), Pasquale Sorgonà (Hinterreggio), Umberto Fierro (Internapoli C.), Andrea Bertini (Lanciotto), Stefano De Agostini (Mezzocorona), Giuseppe Anastasi (Palazzolo), Enrico Gutili (Scandicci).
Tra i calciatori squalifica: 5 gare a Tommaso Lunardoni (Gozzano); 3 gare a Domenico Marino (Atl. Arezzo), Andrea D’Agostino (Sambenedettese), Matteo Nichele (SandonàJesolo); 2 gare a Giacomo Iozzi (Boville), Gianluca Capolei (Città di Marino), Adriano Fiore (Nuova Cosenza), Ermes Scaburri (Pro Imperia), Nicola Tonizzo (Union Quinto).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?