Salta al contenuto principale

2^ Divisione, il Catanzaro pareggia
sul finale a Campobasso

Basilicata

Campobasso sul 2-0: al 91’ Ulloa dà il via alla rimonta, pari di Bruzzese al 94. Male Romeo sostituito dopo 26 minuti. E Narducci regala ai molisani la rete dell’uno a zero

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Il Catanzaro riprende in mano la gara, sotto di due reti al 90’, trova nel recupero un insperato pareggio a Campobasso. Un premio alla forza di volontà di una squadra che ha voluto crederci quando sembrava finita. Sotto di una rete (regalata) all’intervallo, la formazione di Cozza è stata in balìa degli avversari per buona parte della ripresa. Il Campobasso ha mancato più volte il raddoppio, che poi ha trovato a un quarto d’ora dalla fine dei tempi regolamentari. Nel finale, i molisani sono rimasti in dieci uomini ed hanno agevolato il clamoroso recupero ospite. Un punto col minimo sforzo, dunque. Il Catanzaro (privo di Accursi) non parte male.
Il Campobasso segna le due reti del vantaggio alla fine del primo tempo, al 47' con Todino e al 26' della ripresa con Quadri, e la rimonta giallorossa arriva nel primo minuto di recupero: un cross di Bruzzese trova la testa di Ulloa che centra il palo, poi riprende la palla e segna. Palla al centro, assedio finale del Catanzaro che raggiunge il pari con una conclusione chirurgica dalla distanza di Bruzzese. Nell’incredulità generale, i giallorossi esultano e dopo il triplice fischio corrono verso i loro tifosi: il punto consente al Catanzaro di mantenere il passo di Paganese e Perugia, ma prestazioni come queste non dovranno ripetersi a cominciare da domenica ad Aquila.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?