Salta al contenuto principale

Acquappesa, scoperta una piantagione
di canapa indiana

Basilicata

Sono in corso attività investigative coordinate dalla Procura della Repubblica di Paola, finalizzata risalire ai proprietari dei terreni e ai coltivatori, al momento ignoti

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

La Guardia di Finanza di Cetraro (Cs) ha scoperto e sequestrato in località «la Cupa», nel comune di Acquappesa (CS), una piantagione di canapa indiana composta da 1023 piante, in alcuni casi, di altezza superiore a 4 metri. La piantagione era recintata, in maniera quasi impenetrabile, da rovi che celavano totalmente le piante rendendone particolarmente difficoltosa l'individuazione.
La piantagione veniva utilizzata, come emerso dalle potature riscontrate sugli arbusti, come punto di rifornimento per i coltivatori, i quali prelevavano dalle piante solo il quantitativo necessario lasciandole crescere per la successiva fioritura. Al momento non sono stati identificati i responsabili ma le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Paola, proseguono.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?