Salta al contenuto principale

Maltempo. Provincia di Reggio, disposta
la bonifica del torrente Budello

Basilicata

Un anno dopo l’esondazione del torrente Budello resta alta l’attenzione dell’Amministrazione provinciale su un corso d’acqua che, nel novembre 2010, ha provocato gravissimi danni al territorio

Tempo di lettura: 
2 minuti 5 secondi

Il Presidente della Provincia di Reggio Calabria, Giuseppe Raffa, ha ricevuto questa mattina una delegazione del 'Comitato Valle Amena' guidata dall’architetto Daniela Crea e composta dall’arch. Adolfo Gullace, dall’ing. Rocco Benedetto e dall’arch. Rocco La Rosa.
Nel corso della riunione, il Presidente Raffa è stato assistito da tecnici della Provincia coordinati dall’ing. Carmelo Barbaro. L’incontro è servito per fare il punto della situazione relativamente al torrente Budello, la cui esondazione che nel novembre 2010, ha provocato ingenti danni al territorio. La delegazione ha avanzato alcune richieste: l’urgente pulizia dell’alveo del torrente, in attesa che l’intera asta fluviale venga messa in sicurezza con il nuovo intervento finanziato dalla Regione, che si integrerà ai lavori in atto disposti dall’Amministrazione provinciale in carica; che nel progetto di ripristino e messa in sicurezza dell’officiosità idraulica del Budello si tenga conto anche del problema rappresentato dal ponte della ferrovia.
Raffa, dopo aver ascoltato le richieste e i suggerimenti dei rappresentanti del comitato 'Valle Amena', ha ribadito la «massima attenzione sulle problematiche connesse al torrente Budello. Nel momento in cui abbiamo ottenuto il finanziamento regionale ci siamo subito attivati per la predisposizione della progettazione dell’intervento. È chiaro che tutto diventa virtuoso nel momento in cui si ottiene la condivisione del territorio, anche per tranquillizzare la popolazione di Valle Amena che, dopo l’alluvione dello scorso anno, vive momenti di paura e disagio. Il nostro dovere di amministratori, dunque, è anche quello di ascoltare la cittadinanza per condividere le linee d’intervento teso a mitigare al massimo i rischi di eventuali, ulteriori inondazioni».
«Abbiamo dato incarico al nostro settore tecnico – ha aggiunto – di predisporre la bonifica del torrente al fine di ridurre i rischi, poi, con l’intervento definitivo che andremo ad appaltare, daremo risposte concrete e coerenti rispetto a un problema che provoca grosse preoccupazioni alla cittadinanza del luogo».
Subito dopo la stipula della convenzione tra la Provincia e il Commissario straordinario per l’attuazione degli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico in Calabria, su input del Presidente Raffa, il dirigente ing. Barbaro ha avviato le procedure per l’intervento sul torrente Budello. Il 19 ottobre scorso, l’ufficio del Commissario, rappresentato da Domenico Percolla, ha concesso l’autorizzazione per l’avvio della progettazione di messa in sicurezza di questo corso d’acqua stanziando 4,5 milioni di euro.
La progettazione dell’intervento sarà avviata in tempi ristretti; seguirà l’iter per la gara d’appalto e, secondo previsioni, i lavori potrebbero essere avviati nei primi mesi del prossimo anno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?