Salta al contenuto principale

Serie D. Cosenza, si ferma Castellano
ieri l'assemblea dei soci

Basilicata

Sospetta distorsione al ginocchio. Mosciaro è pronto al rientro. Ieri l’assemblea dei soci del club per fare un primo bilancio delle attività

Tempo di lettura: 
1 minuto 23 secondi

Castellano out per una sospetta distorsione al ginocchio; per lui una risonanza magnetica per valutare l’entità del danno. Si sospetta qualche problema anche se lieve al menisco. Un buon giocatore e un classe 1993 in meno nell’arco del tecnico Enzo Patania che dovrà scegliere tra i calciatori a sua disposizione per mandare una formazione equilibrata in campo nella sfida contro il Palazzolo, gara che i Lupi vogliono e devono vincere.
Intanto ieri pomeriggio si è svolta la consueta due porte del martedì che prelude alla gara di domenica. Con l’assenza di Castellano viene confermata quasi in blocco la formazione di domenica scorsa con due sole novità che dovrebbero essere il cambio in mediana tra Giuseppe Caputo e Biondo e l’ovvio rientro tra i protagonisti di Manolo Mosciaro a rendere più corposo e imprevedibile il fronte offensivo. Resta ancora al palo dunque il portiere Ramunno e giocherà Franza, mentre il togolese Momo Alassani sarà in panchina pronto ad essere schierato probabilmente per una porzione di partita se sarà necessario. Non sono escluse comunque altre soluzioni che comunque dovranno essere valutate dal tecnico Patania, fatto salvo lo schieramento degli under (obbligato) e l’assenza di Adriano Fiore che dovrà scontare l’ultimo turno di squalifica dei due rimediati dopo l’espulsione ad Acireale.
Intanto ieri pomeriggio si è tenuta l’assemblea dei soci per fare un punto sulla situazione programmatica del club e tracciare un primo bilancio dell’attività svolta fino a questo punto. Piano econonico, budget speso e a disposizione ed eventuale campagna acquisti sono stati gli elementi della discussione. Domenico Quaglio è amministratore delegato dallo scorso mese di agosto e dunque non aveva bisogno della nomina del club.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?