Salta al contenuto principale

Tonno Callipo. Blengini: «Padova
avversario di grande qualità»

Basilicata

L’ultima giornata prima dello stop per la Coppa del Mondo propone alla Tonno Callipo la trasferta di Padova in casa della Fidia

Tempo di lettura: 
2 minuti 55 secondi

Sarà una partita ricca di stimoli per entrambi i team, con il sestetto di Blengini in cerca di conferme e gli uomini di Montagnani determinati a fare punti, specie chi, tra loro, conosce molto bene Vibo per averci vissuto momenti importanti della sua carriera, Simeonov su tutti. Ne è convinto coach Blengini che affronta l’argomento Padova partendo dall’ultima gara di campionato che ha visto i suoi trionfare sulla quotata Lube Macerata. «Credo - afferma il tecnico giallorosso - che contro Macerata la nostra arma vincente sia stata la capacità di controllare la loro potenza fisica, soprattutto nella battuta che fino a domenica era stata senz’altro la principale caratteristica di quella squadra e continuerà ad esserlo per tutto il campionato. Siamo riusciti a controllare bene il loro servizio ma anche a proporci sul loro stesso terreno, alternando bene la battuta di potenza con il servizio tattico. Questo ci ha aiutato molto e credo che, in assoluto, essere riusciti a non subire troppo la loro irruenza dal punto di vista fisico sia stato il fattore determinante che ci ha permesso di portare a casa i tre punti».
Blengini anticipa qualcosa anche sull'assetto: «Riguardo il nostro gioco non mi piace trarre conclusioni affrettate. Ogni partita ha una storia a sé. Ci sono cose che magari funzionano meglio una volta e che potrebbero non funzionare affatto la gara successiva. Questo non perché non ci siano dei miglioramenti dal punto di vista tecnico, quanto per il fatto che c’è sempre un avversario che, ovviamente, cerca di complicarti la vita. Domenica è andato tutto abbastanza bene, le due fasi del gioco sono state entrambe soddisfacenti. È normale che sia così quando riesci a battere una squadra che parte nettamente favorita. Questo è comunque un punto di partenza e non un momento in cui tirare conclusioni. Sappiamo che abbiamo fatto bene, ma il fare bene una volta vuol dire solo avere la possibilità di farlo sempre e noi dobbiamo lavorare per questo».
E sulla sfida di domani al PalaFabris, aggiunge: «Contro Padova sarà fondamentale non perdere la concentrazione, nella convinzione che avremo di fronte un avversario molto forte che andrà approcciato con grande attenzione. Senza ombra di dubbio Padova è un avversario di buonissima qualità che, come noi, sta rosicchiando punti importanti a squadre più accreditate. Non è riuscito a vincere contro Modena solo per un pizzico di sfortuna quando, sul 24-21 al quarto set, ha avuto la possibilità di chiudere e non l’ha fatto. In realtà si era conquistata l’opportunità di vincere proprio come noi abbiamo fatto contro Macerata. Ha un giusto mix di giocatori affermati, alcuni dei quali sono ex di Vibo e scenderanno sicuramente in campo ancor più motivati, e di giovani molto buoni per qualità tecnica e fisica che stanno cercando di affermarsi nel campionato più difficile del mondo. Questo fa sì che Padova sia un avversario di grande qualità che come noi cercherà in tutti i modi di portare a casa la vittoria».
Gli arbitri della partita Fidia Padova - Tonno Callipo Vibo Valentia saranno Fabrizio Saltalippi e Giorgio Gnani. Sono invece 8 i precedenti tra le due squadre con un successo per Padova e 7 vittorie per Vibo Valentia che ha sempre vinto in casa dei veneti. L’ultima volta nella dodicesima giornata di ritorno della regular season 2008 quando al PalaFabris finì 3-0 a favore dei calabresi. Il match sarà trasmesso in differita martedì 8 novembre alle 21.00 su Rete Kalabria. Mentre la diretta radiofonica della partita andrà in onda su Radio Onda Verde Vibo Valentia, a partire dalle ore 20.25.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?