Salta al contenuto principale

Catanzaro, processo all'ex assessore Laria
Sentiti mons. Ciliberti e l'ex sindaco

Basilicata

Il processo vede imputata Caterina Laria, l’ex assessore del comune capoluogo nella giunta di centrodestra in carica fino al 2005, accusata di concussione

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Il vescovo emerito di Catanzaro, monsignor Antonio Ciliberti, e l’allora sindaco, Sergio Abramo, sono stati sentiti nel corso del processo che vede imputata Caterina Laria (in foto), l’ex assessore del comune capoluogo nella giunta di centrodestra in carica fino al 2005, e accusata di concussione.
Caterina Laria avrebbe chiesto alla Fondazione 'Città Solidale' che si occupa di assistenza ai disabili, di effettuare l’assunzione di alcune persone da lei segnalate in cambio di una serie di provvedimenti amministrativi per un progetto comunale.
Nel corso della deposizione, mons. Ciliberti ha affermato di aver incontrato Caterina Laria la quale sostenne che la gara d’appalto in favore della Fondazione 'Città Solidale' si era svolta correttamente. L’ex sindaco Sergio Abramo ha illustrato invece le procedure della gara d’appalto dalla quale non erano emerse irregolarità. Durante il processo sono stati sentiti anche alcuni dipendenti comunali.
Nell’ambito della stessa inchiesta monsignor Ciliberti era stato indagato per false dichiarazione al pm. La sua posizione era stata poi stralciata in attesa della definizione del procedimento principale. Il processo proseguirà il 2 dicembre prossimo quando sarà sentito un testimone e l’imputata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?