Salta al contenuto principale

Il gran consulto dell'assemblea

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 50 secondi

di PARIDE LEPORACE

Un week-end di passione per i principali esponenti del Partito-regione. Preparare una direzione regionale dalla vigilia molto tesa e con i destini personali appesi a decisioni anche estreme. Una crisi al buio, sostanzialmente aperta dalle incalzanti campagne stampa di queste settimane, deve trovare sbocchi e approdi. Nonostante la concomitanza della manifestazione nazionale di Bersani a Roma, le consultazioni personali e telefoniche sono iniziate da sabato, per poi intensificarsi ieri. Nell’edizione delle 14 del TgR dal servizio di Edmondo Soave sono giunte le prime notizie ufficiali. Il presidente De Filippo ha fatto sapere “che non c'è nessun rimpasto” all'orizzonte, il segretario regionale Speranza si è limitato a dire di uscire dalla direzione regionale con la proposta condivisa di una conferenza programmatica dai tempi molto lunghi. La prima notizia nel tardo pomeriggio è stata anche confermata informalmente ma con molta nettezza dall'ufficio stampa del governatore. A sera inoltrata, invece un’autorevolissima fonte del Pd giudicava queste notizie “solo opinioni”, a dimostrazione che al momento non esistono certezze e scelte condivise. In effetti per tutta la giornata di ieri si è tenuto un ristretto gabinetto di consultazione formato dal segretario regionale, Roberto Speranza, dal presidente Vito De Filippo, dai parlamentari Luongo e Margiotta, e dall'assessore Erminio Restaino, diretto interessato a salvare il suo posto in giunta. Hanno declinato l'invito a partecipare alla discussione i moschettieri Bubbico, Folino e Lacorazza che preferiscono portare la loro posizione in pubblico stasera nei lavori della direzione, fonti molto qualificate, inoltre, riferiscono che Salvatore Margiotta stia sudando le proverbiali sette camicie per “salvare” Restaino dalla defenestrazione, una richiesta che avrebbe trovato grande ascolto da parte del governatore. Come al Palio di Siena, comunque, fino a stasera ogni soluzione è aperta prima di entrare nella fossa dei leoni. In attesa di conoscere il finale, Il quotidiano della Basilicata, propone ai suoi lettori una sorta di blob tratto dai lavori del seminario che il Pd lucano tenne a Rifreddo il 31 gennaio scorso. In quell'occasione, il segretario regionale, con la condivisione entusiasta di tutti, pose l'obiettivo di “alzare l’asticella”. A circa dieci mesi, a quanto pare non solo l'obiettivo è lontano ma la stessa asticella sembra caduta.

http://www.facebook.com/pages/Il-Quotidiano-della-Basilicata/14415881228...|14]Visita la nostra pagina Facebook

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?