Salta al contenuto principale

Carceri. Ugl: "A Cosenza, relazioni
sindacali non rispettate"

Basilicata

Il prossimo 11 novembre si terrà un sit-in di protesta nei pressi della casa circondariale di Cosenza promosso dall'Ugl Polizia Penitenziaria regionale

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

La segreteria regionale dell’Ugl Polizia Penitenziaria ha organizzato per il 10 novembre un Sit-in nei pressi della casa circondariale di Cosenza per protestare contro il «sostanziale attacco alle libertà di rappresentanza sindacale dell’Ugl».
All’iniziativa parteciperà il segretario nazionale dell’Ugl Polizia Penitenziaria, Giuseppe Moretti. Contestualmente alla manifestazione di protesta, si svolgerà anche una visita nei luoghi di lavoro. Nel pomeriggio il programma prevede una riunione straordinaria della Segreteria Nazionale per ribadire la «vicinanza ai dirigenti sindacali della Calabria – afferma Moretti – e del direttivo regionale Ugl Calabria, per deliberare nuove iniziative qualora non siano ripristinate corrette relazioni sindacali».
«L'occasione – prosegue il segretario nazionale dell’Ugl Polizia Penitenziaria – sarà utile per evidenziare lo stato di abbandono in cui versa il personale della Calabria, costretto ad operare sotto organico, con missioni e straordinari non corrisposti, impossibilità di fruire del congedo entro l’anno in corso, in un territorio dove le complesse dinamiche criminali rendono ancora più difficoltosa l’attività delegata alla Polizia Penitenziaria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?