Salta al contenuto principale

Calcio, Serie D. Trasferta
in Sicilia per il Cosenza

Basilicata

Questa mattina rifinitura a Capo D’Orlando. Patania ha scelto l’undici. Antonio Caputo unica punta con Provenzano a ridosso. Possibile 4-4-1-1

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Patania fa i conti prima dell'insidiosa gara di Marsala che i Lupi dovranno giocare in grave emergenza in quanto dovranno muoversi senza Mosciaro, Romano e Tedesco. Il lavoro della settimana è stato positivo, viziato dai problemi del giudice sportivo e dell’infermeria, con Tedesco bollato per tre giornate e Mosciaro e Romano stoppati dagli infortuni.
Enzo Patania si è dovuto mettere di buona lena per disegnare un undici competitivo, con gli uomini a sua disposizione e ieri pomeriggio c’era anche Alessandro Pellicori che ha lavorato a parte, calciando anche spesso verso la porta dove erano posizionati i portieri rossoblù. Dopo un riscaldamento buono e prolungato, la squadra è stata disposta per provare una soluzione tattica per il match di domani pomeriggio. La scelta del tecnico potrebbe essere una formazione con il 4-4-1-1 che prelude ad una buona copertura e agli inserimenti degli esterni di centrocampo. In porta dovrebbe essere confermato Franza, in buona forma e classe 93. Difesa a quattro da destra verso sinistra con Rapisarda, Ciano, Parisi e Varriale. Quattro in mediana, sempre da destra verso sinistra con Bruno, Potestio, Adriano Fiore e Biondo. Poi Alessandro Provenzano schierato dietro l’unica punta di ruolo che è Antonio Caputo. Squadra spregiudicatamente under, per necessità che ha voglia e molta corsa e non è apparsa affatto remissiva, anche se un tantino spuntata in avanti. Al palo, in attesa magari di subentrare in corsa, Momò Alassani, il giocatore togolese amato dai tifosi rossoblù già alla prima apparizione che sta cercando di aumentare, giorno dopo giorno, il suo grado di dinamismo dopo l’infortunio occorso nelle scorse settimane. Un Alassani in forma, avrebbe garantito una soluzione di qualità per l’attacco, ma è inutile rischiarlo dall’inizio, ma conservarlo come jolly. Un po come il brasiliano Douglas che ha corsa ed esplosività e dunque la può mettere al servizio ì, a partita in corso della squadra.
Questi, comunque, i diciannove convocati che partono questa mattina verso la Sicilia. Alassani, Biondo, Bruno, Giuseppe Caputo, Antonio Caputo, Castellano, Ciano, Douglas, Adriano Fiore, Franza, Parisi, Potestio, Provenzano, Ramunno, Rampazzo, Rapisarda, Scigliano, Veronese, Varriale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?