Salta al contenuto principale

Catanzaro, abusi sulle figlie
di un amico. Pm chiede 9 anni

Basilicata

L’accusa sostiene che l'imputato, un marocchino 50enne, avrebbe abusato di due bambine, figlie di un suo amico

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

Il pubblico ministero, Paolo Petrolo, ha chiesto la condanna a nove anni di reclusione per un uomo di 50 anni, marocchino, accusato di violenza sessuale nei confronti di due bambine. La richiesta di condanna è stata avanzata ai giudici del tribunale di Catanzaro davanti ai quali si è svolto il processo.
Nel corso della requisitoria il pubblico ministero ha ricostruito le fasi delle indagini. L’accusa sostiene che l'imputato avrebbe abusato di due bambine, figlie di un suo amico. Al marocchino viene contestata anche l’aggravante derivate dal fatto che le due vittime degli abusi avevano una età inferiore a 10 anni. Al termine delle requisitoria il processo è stato aggiornato al 21 novembre, giorno in cui ci saranno le arringhe difensive.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?