Salta al contenuto principale

Parco del Pollino, siglata convenzione
con il Cai su sentieristica

Basilicata

L'obiettivo è di instaurare rapporti di collaborazione tra il Parco del Pollino e il Club Alpino Italiano, attraverso un gruppo di lavoro composto da rappresentanti dei due enti

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

E' stata siglata a Castrovillari la convenzione quadro di collaborazione tra il Parco nazionale del Pollino e il Club alpino italiano per la rete sentieristica e la viabilità minore del territorio protetto calabro-lucano. L’intesa è stata sottoscritta dal presidente dell’Ente Parco, Domenico Pappaterra, e dal presidente del Cai, Umberto Martini, alla presenza del direttore del Parco, Annibale Formica, e dei presidenti del Cai di Calabria e Basilicata, Pierluigi Mancuso e Pino Alessandro.
«La convenzione, che durerà tre anni – è scritto in una nota – ha tra gli scopi quello di 'instaurare e attivare rapporti di collaborazione' tra il Parco del Pollino e il Club Alpino Italiano, nei settori indicati, attraverso un gruppo di lavoro composto da rappresentanti dei due enti».
«E' un atto che va a rafforzare – ha detto Pappaterra – un rapporto già esistente di cui siamo fieri e che auspichiamo possa rappresentare il viatico per ulteriori proficue attività. La collaborazione punta, tra l’altro a ridare un’immagine ai sentieri del Parco per i quali è stato già realizzato, sempre in collaborazione con il Cai, il catasto dei sentieri e ad attrarre ulteriori visitatori. Simbolicamente sono stati stanziati 10mila euro a beneficio dei programmi da sviluppare. Inoltre, nella convenzione, è stata rivolta una particolare attenzione al ruolo dei Lavoratori socialmente utili che vengono utilizzati anche per la manutezione dei sentieri».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?