Salta al contenuto principale

Vibo, intimidito anche il dirigente
comunale Scalamogna

Basilicata

Dopo l'episodio alla Teti, nel mirino ancora una volta, un amministratore del comune di Vibo Valentia, Pasquale Scalamogna

Tempo di lettura: 
0 minuti 26 secondi

Una bottiglia di vetro piena di benzina avvolta in una busta di plastica con quattro proiettili di pistola di grosso calibro, è stata depositata su un gradino della scala esterna dell’abitazione del dirigente del settore lavori pubblici al Comune di Vibo, ingegnere Pasquale Scalamogna (in foto), 52 anni.
Il fatto è avvenuto intorno alle 18 di ieri a Vibo Valentia nel centro storico via Jazzolino dove il professionista abita con la famiglia. Ad accorgersi del fatto è stata la moglie. L’intimidazione sarebbe da ricondurre alla sua attività professionale. Indagano i carabinieri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?