Salta al contenuto principale

Maltempo, 'Terre Joniche' scrive
a Monti: «Subito risorse»

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Una delegazione di operatori agricoli del movimento «Terre Joniche», guidata dal portavoce Gianni Fabbris, ha chiesto oggi al prefetto di Matera, Francesco Monteleone, rappresentato dal capo di gabinetto, Francesco D’Alessio, «di sollecitare il nuovo governo ad attivare gli ultimi adempimenti amministrativi e procedurali per lo stanziamento delle risorse destinate alle comunità di Basilicata e Puglia che hanno subito gravi danni dall’alluvione del marzo scorso».

Una lettera sarà inviata al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Monti, nella quale sono spiegati i motivi «della richiesta e la necessità di non prolungare oltre i tempi di attesa degli operatori e delle popolazioni locali, che necessitano delle risorse necessarie per interventi di ripresa e di tutela del territorio».

Per la Basilicata il Governo ha stanziato sette milioni di euro, mentre per la Puglia si è in attesa della definizione dell’importo in aggiunta a quanto stanziato dalle due regioni. «Resteremo sulla Jonica in attesa – ha detto Fabbris – che il Governo tenga fede agli impegni presi. Giovedì 17 novembre terremo una assemblea alle Tavole Palatine per fare il punto sulla situazione alla presenza di amministratori e parlamentari delle due regioni».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?