Salta al contenuto principale

Serie D. Cosenza, Patania ha scelto l'11
Iniziativa per Denis Bergamini

Basilicata

Cambio di guardia in porta con il giovane Franza che si accomoderà in panchina. Per la sfida contro la Valle Grecanica anche un'iniziativa in memoria di Donato Bergamini

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

Il capitano rossoblù Aniello Parisi torna disponibile e nel Cosenza c'è voglia di riscatto contro la Valle Grecanica. Ieri pomeriggio la squadra ha ripreso a muoversi verso il match di domani; Patania ha lavorato sul campo grande del San Vito provando una formazione e gli schemi, ripetutamente, per snidare il team di Dima Ruggiano e fare sua l’intera posta in palio. Il tecnico rossoblù ha ormai scelto l’undici, con delle varianti sostanziali che prevedono in campo Francesco Ramunno, un atleta che ha lavorato sodo prima e ha continuato a farlo quando in porta andava il giovane Franza. Si va verso un assetto con un 4-3-2-1 con uno schieramento che potrebbe essere il seguente.
Ramunno in porta, difesa a quattro, da destra verso sinistra con Potestio, Ciano, Parisi e Varriale. Tre a centrocampo con Rapisarda, Fiore e Castellano. Con Provenzano e Caputo alle spalle del giovane Rampazzo. Unico risultato utile per i rossoblù è la vittoria che non sarà facile portare a buon fine, ma che bisogna far propria con una esibizione di prima maniera, nella dimensione giusta di questo insidioso, ma mediocre campionato di serie D 2011-2012. Dalla vecchia società Cosenza calcio 1914, intanto si apprende in una nota che lo storico marchio della stessa è stato ceduto all’ex presidente rossoblù, Pino Citrigno.
Domani infine, un'iniziativa per ricordare Denis Bergamini con una cerimonia commemorativa. La società Nuova Cosenza Calcio esporrà a ridosso della Curva Sud la statua di Denis mentre il capitano della squadra Aniello Parisi, poco prima della gara, consegnerà ai rappresentanti dell'associazione “Verità per Denis” una maglia celebrativa.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?