Salta al contenuto principale

Volley, Tonno Callipo al lavoro
senza distrazioni

Basilicata

Il tecnico Blengini vuole sfruttare al meglio la pausa imposta dalla Wolrd Cup in Giappone: «l'obiettivo è mettere benzina nel serbatoio»

Tempo di lettura: 
2 minuti 11 secondi

In casa Vibo Valentia, si lavora a ritrmo serrato per sfruttare al meglio la pausa imposta dalla Wolrd Cup in Giappone e non cedere il passo rispetto alla condizione ottenuta fino allo stop del torneo, conciso con la vittoriosa trasferta di Padova.
I giallorossi sono entrati nella seconda settimana di lavoro al PalaValentia, con sedute dedicate ai pesi (la mattina a giorni alterni dal martedì al sabato) e alla tecnica (tutti i pomeriggi tranne che nel fine settimana). Presenti all’appello tutti i protagonisti del travolgente inizio di campionato che è valso alla Tonno Callipo il quinto posto in classifica subito dietro a Trento, Cuneo, Macerata e Modena.
È tornato ad allenarsi in palestra anche il capitano Manuel Coscione, alle prese con il lavoro differenziato per rimettersi in pari con i compagni. Assente il solo nazionale olandese Niels Klapwijk impegnato in Serbia nel torneo di pre-qualificazione olimpica. L’opposto rivelazione del campionato si aggregherà tra qualche giorno al resto della squadra per completare la preparazione in vista della ripresa del campionato fissata per l’8 dicembre, quando la formazione del presidente Pippo Callipo ospiterà la capolista Itas Diatec Trentino.
La pausa si sta rivelando molto utile per affinare i meccanismi e lavorare su potenziamento e aspetti tecnici, come conferma coach Chicco Blengini (in foto): «In questa fase il focus principale è lavorare sulla parte fisica e sulla prevenzione degli infortuni, nonché creare le giuste condizioni che ci consentano di mettere benzina nel serbatoio per il maggior tempo possibile. Ci aspetta un periodo molto intenso, pieno d’impegni, con turni infrasettimanali e pochissimi giorni di riposo. Il nostro obiettivo è cercare di essere fisicamente a posto e ben condizionati. La parte principale del lavoro sarà incentrata soprattutto su questi aspetti. Sul piano tecnico, inoltre, continueremo a lavorare su quegli aspetti che presentano ancora buoni margini di miglioramento, avendo la possibilità di dedicarvi più tempo e di lavorare con tranquillità».
Ottimista anche il commento del centrale Rocco Barone che, incassata con stile la mancata convocazione in nazionale, vede il bicchiere mezzo pieno: «In questo periodo ho la possibilità di mettere su più fiato e concentrarmi sulla seconda parte del campionato che sarà molto impegnativa. Mi servirà anche a perfezionare la giusta intesa con i miei compagni. Del resto stiamo lavorando come se fossimo ad agosto, ed è giusto che sia così perché è importante per noi ricaricare le batterie, mettere su tanti pesi e non farci trovare impreparati alla ripresa del campionato».
Nel frattempo sono state programmate dalla società due test amichevoli che vedranno impegnata la Tonno Callipo in trasferta contro due protagoniste del campionato di serie A2: il 30 novembre a Molfetta e l’1 dicembre a Corigliano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?