Salta al contenuto principale

Maltempo in Calabria, problemi
anche per la raccolta rifiuti

Basilicata

Oltre agli ingenti danni già causati dal maltempo, un nuovo disagio si sta verificando relativamente alla raccolta rifiuti nelle città calabresi

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

Il maltempo che sta investendo la Calabria ha causato problemi anche sul versante della raccolta dei rifiuti nelle città. Sono state infatti chiuse le discariche di Catanzaro e Pianopoli (Cz), dove confluiscono i rifiuti di diversi comuni calabresi a causa delle frane e degli allagamenti causati dal maltempo. Il problema è stato già segnalato dal sindaco del capoluogo di regione, Michele Traversa, ma i disagi cominciano ad essere avvertiti in altre realtà urbane.
E a causa della chiusura delle discariche di Catanzaro e Pianopoli per i danni provocati dal maltempo dei giorni scorsi, c'è il rischio concreto di uno stop nella raccolta in decine di Comuni anche nelle province di Cosenza e Vibo Valentia. Oltre a questo è a rischio di blocco l’intero ciclo dei rifiuti della Calabria, dal momento che a Pianopoli arrivano gli scarti da tutti gli altri impianti della Regione.
A provocare la chiusura delle discariche, sulla cui riapertura non ci sono tempi certi, sono stati una serie di smottamenti e l’allagamento di alcune cabine elettriche. A Catanzaro, la Aimeri Ambiente, società che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nel capoluogo di regione, da ieri non ha potuto conferire il materiale raccolto e di conseguenza anche la raccolta per le strade dei prossimi giorni potrebbe subire uno stop.
Stessa situazione anche a Vibo Valentia, dove l’assessore all’ambiente, Pietro Comito, ha invitato i cittadini, «nel limite del possibile, a ridurre il conferimento dei rifiuti solidi urbani». La discarica di Catanzaro è sotto sequestro da tempo nell’ambito di un’inchiesta della Procura.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?