Salta al contenuto principale

Cosenza, romeno di 44 anni
morto assiderato nel campo rom

Basilicata

L'uomo è deceduto per assideramento all’interno del campo nomadi che si trova lungo il fiume Crati, a Cosenza

Tempo di lettura: 
0 minuti 22 secondi

Un romeno di 44 anni è stato trovato morto questa mattina, all’interno del campo nomadi che si trova lungo il fiume Crati, a Cosenza. Ad avvertire il 118 sarebbero stati altri abitanti del campo. I sanitari però hanno solo potuto constatare il decesso dell’uomo, per assideramento.
Sul luogo sono intervenuti anche gli agenti del 113 e il magistrato di turno non ha inteso richiedere l’autopsia sul cadavere, essendo state dichiarate evidenti le cause della morte.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?