Salta al contenuto principale

Volley B1: Coserplast capolista
in emergenza infortuni

Basilicata

In vista dell'importante sfida di Foggia Draganov deve fare i conto con l'infermeria piena: in dubbio Matheus, Casulli, Barbone, Suglia e Rispoli. Di Tommaso: «Non guardiamo la classifica»

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

di Lorenzo Tortorelli

LA COSERPLAST festeggia il primato anche se con qualche pensiero. Dopo la vittoria di domenica scorsa a Pizzo per 3-2 e la sconfitta dell'Ortona a Brolo, il team materano ha conquistato la vetta della classifica del girone C di serie B1. Un risultato importantissimo accolto con gioia ma alterato dall'infortunio di Matheus e dagli acciacchi di diversi atleti del gruppo biancazzurro.
Matheus, infatti, ha riscontrato un risentimento muscolare al quadricipite, Casulli ha subito una forte contusione all'avambraccio, Barbone ha problemi alla schiena e Suglia alle ginocchia, mentre Rispoli è ancora in convalescenza.
Delle defezioni che spaventano lo staff medico della Coserplast, in vista dell'impegno difficile contro il Foggia di sabato prossimo.
La vittoria di Pizzo, comunque, non deve essere assolutamente ridimensionata. Abbiamo chiesto a Simone Di Tommaso di raccontarcela.
“Immaginavo di incontrare un Pizzo così rognoso; è una squadra composta da giocatori esperti e giovani promettenti che non perdevano in casa da tre anni. Per questa ragione la nostra vittoria ha assunto ancor più prestigio.
Non dobbiamo dimenticare, inoltre, che è arrivata in condizioni difficili visto l'infortunio di Matheus, durante il secondo set, e la panchina corta che ormai abbiamo da tre settimane per via dell'infortunio di Rispoli. Credo, dunque, che i due punti incassati siano stati un ottimo risultato.
Sappiamo che possiamo giocare meglio ma raggiungere la vittoria anche in queste situazioni è un segnale incoraggiante”.
La vittoria di Pizzo ha regalato la leadership alla Coserplast.. “Per quanto riguarda la classifica ci godiamo questo primato ma lasciamo che siano gli altri a guardarla. A noi piace pensare una partita alla volta; dobbiamo sempre mantenere un profilo basso, lo stesso che con umiltà e sacrificio ci ha portato a queste sei vittorie consecutive. I conti si faranno solo a fine stagione e io ho fiducia nella mia squadra e sono sicuro che se ci sarà da lottare noi non ci tireremo indietro”.
Il pensiero al match col Foggia viene spontaneo, che gara sarà sabato prossimo?
“Foggia è senza dubbio una grande squadra, costruita per il salto di categoria che fa della fisicità l'arma migliore - ha continuato Di Tommaso.
Rispetteremo il Foggia ma cercheremo anche, e senza paura, di trovare il suo punto debole per continuare la nostra striscia positiva e regalare al nostro caloroso pubblico un'altra vittoria. Intanto attendiamo risposte sulla condizione di Matheus, giocatore per noi fondamentale, che domenica non si è tirato indietro nonostante l'infortunio. Questo è lo spirito della Coserplast”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?