Salta al contenuto principale

Università, da Regione
300mila euro per dottorandi

Basilicata

Mastrosimone: «Una carta in più per qualificarsi su un mercato del lavoro sempre più fluido e competitivo»

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Su proposta dell’assessore alla formazione, Rosa Mastrosimone, la Giunta regionale della Basilicata ha approvato l’avviso pubblico per la «Concessione di contributi a dottorati di ricerca per l’anno accademico 2010/2011», finanziato con 300 mila euro.

In un comunicato diffuso dall’ufficio stampa è spiegato che «la Regione sostiene la partecipazione ai dottorati di ricerca promossi dalle Università italiane e quelli senza borsa di studio promossi dalle Università europee. Il contributo consiste in voucher per coprire i costi di iscrizione e frequenza e per le spese di soggiorno presso le sedi di svolgimento dei dottorati, in rapporto al reddito familiare. Il voucher non può superare i cinque mila euro. La domanda di contributo è riservata ai laureati residenti in Basilicata, disoccupati o inoccupati, che sono iscritti e frequentano i primi tre anni del dottorato».

«Questo provvedimento, insieme a quello sui master universitari e non – ha sottolineato Mastrosimone – è ha l'obiettivo di incentivare i giovani laureati lucani a specializzarsi e a far crescere il bagaglio di competenze professionali».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?