Salta al contenuto principale

Cosenza, operai Smeco protestano
sul tetto dell'azienda

Basilicata

La Smeco è l’azienda che gestisce diversi depuratori in Calabria, recentemente al centro di un’inchiesta giudiziaria della Procura di Paola

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Sono saliti sul tetto degli uffici della società a Roges di Rende (Cs), alcuni operai della Smeco, l’azienda che gestisce diversi depuratori in Calabria. Gli operai protestano perchè non ricevono lo stipendio da quattro mesi. Sul posto si sono recati i Carabinieri e anche una squadra dei Vigili del Fuoco, che li ha raggiunti sul tetto per convincerli a scendere, viste anche le rigide temperature della giornata. La Smeco è stata recentemente al centro di un’inchiesta giudiziaria della Procura di Paola, che ha anche fatto arrestare due dirigenti per presunti illeciti nella gestione della depurazione.
Dopo alcune ore gli operai hanno deciso di sospendere la protesta in quanto hanno avuto rassicurazioni dal prefetto di Cosenza, Raffaele Cannizzaro, che ha incontrato i rappresentanti della società.
L’azienda non riuscirebbe ad effettuare il pagamento degli stipendi perchè alcuni Comuni sono in ritardo con il versamento delle quote. Il prefetto ha preso atto della situazione e ha programmato per lunedì un incontro con i rappresentanti della Smeco e dei Comuni morosi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?