Salta al contenuto principale

Manovra, Associazione Pensionati Calabria:
"I parlamentari paghino i trasporti"

Basilicata

Stangata sui carburanti, modifiche alle pensioni e l'associazione dei Pensionati calabresi commenta la manovra approvata dal Governo Monti

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

L'Associazione Pensionati della Calabria, interviene sulla nuova manovra del premier Mario Monti, sottolineando che «mentre il governo ed il parlamento intervengono pesantemente sulle pensioni e sui servizi, introducendo pesanti accise sui carburanti, deputati e senatori, che percepiscono stipendi valutabili intorno a 13.000 euro mensili secondo stime per difetto, continuano a viaggiare gratis su treni ed aerei».
«Il buon esempio tanto decantato in questi giorni – continua l’associazione dei pensionati – continua a tardare. In questi giorni assistiamo al paradosso di parlamentari che scendono in piazza con i sindacati per contestare i tagli di treni e servizi da parte delle Fs, producendo inutili interrogazioni, ma continuano a viaggiare gratis sui mezzi di trasporto pubblico. Camera e Senato comincino a rinunciare a questo privilegio – scrive l'associazione, contribuendo al risanamento dei bilanci di Fs e Trenitalia, i cui deficit continuano a pesare su pensionati e lavoratori che, per spostarsi, continuano a sostenere oneri sempre più pesanti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?