Salta al contenuto principale

Balvano, morta incornata da un montone

Basilicata

Si sono tenuti a Balvano i funerali di Carmela Le Caldare: la cinquantasettenne era ricoverata in gravi condizioni nel reparto Rianimazione, dopo che un montone l’ha colpita più volte al capo e al to

Tempo di lettura: 
1 minuto 20 secondi

SI sono svolti ieri pomeriggio a Balvano i funerali di Carmela Le Caldare, di 57 anni, deceduta sabato notte nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Carlo di Potenza dove la donna era stata ricoverata a seguito delle gravi ferite riportate dopo che un montone l’aveva ripetutamente incornata.
L'incidente è avvenuto intorno alle 8.30 di sabato mattina all’interno dell’azienda agricola, di proprietà di Carmela Le Caldere, che si trova in contrada Croce di Balvano zona ai confini con Vietri di Potenza. La donna, 57 anni, lascia il marito e due figli.
Come faceva ogni mattina Carmela Le Caldere si era recata nella sua azienda per dare da mangiare agli animali.
La cinquantasettenne, al momento dell’incidente, stava dando il becchime alle galline quando all’improvviso è stata attaccata da un montone di sua proprietà.
L’animale l’avrebbe colpita più volte sia al torace che al capo. Poi la donna, sotto la forza dei colpi dall’animale, è caduta a terra. Le urla strazianti della cinquantasettenne hanno richiamato l’attenzione del marito che ha immediatamente tentato di mettere in salvo la donna e ha provveduto ad allertare i soccorsi. Sul posto sono giunti i sanitari del 118 che hanno immediatamente trasportato, in ambulanza, la donna al pronto soccorso dell’ospedale San Carlo di Potenza.
I sanitari del nosocomio potentino hanno si sono subito resi conto della gravità della situazione e hanno disposto il ricovero della donna nel reparto di Rianimazione.
Nonostante i medici abbiano fatto di tutto per salvarle la vita le ferite riportate avevano, purtroppo, leso organi di vitale importanza.
La donna è deceduta un paio di ore dopo il ricovero.

al.g.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?