Salta al contenuto principale

Pedace: lite tra pensionati
finisce nel sangue

Basilicata

Fra i due forse c’erano rancori da diverso tempo. L’uomo (84 anni) sferra un coltellata alla donna (80 anni) e finisce in carcere

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Una donna 80enne è stata accoltellata e il suo aggressore, un anziano di 84 anni, è finito in carcere al termine di una giornata molto movimentata che ha visto come protagonista e vittima due abitanti di Pedace, centro del Cosentino.
Una mattina come un'altra, si è trasformata nel comune presilano in una giornata quasi tragica. La donna è stata aggredita e colpita con un piccolo coltello mentre passeggiava vicino casa; soccorsa, è stata portata all'Ospedale Civile dell'Annunziata di Cosenza dove le è stato riscontrata una lieve ferita da arma da taglio. Alla base del gesto dell'anziano aggressore ci fossero vecchi rancori mai sopiti che sono scoppiati all'improvviso ieri mattina con l'aggressione ai danni della signora ottantenne.
Immediatamente sul posto sono intervenuti, oltre ai sanitari del 118 che hanno soccorso l'ottantenne, i Carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo Lupinacci, che hanno arrestato l'uomo. Pare, ma è da confermare, che l'uomo avesse, già nei mesi scorsi, tentato un'altra volta di aggredire la signora ottantenne ma era stato prontamente bloccato dai presenti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?