Salta al contenuto principale

Volley, A2 maschile. Caffè Aiello
brindisi prenatalizio

Basilicata

I rossoneri di Vincenzo Nacci battono il Cantù e possono festeggiare. Sperandio e Tomasello sugli scudi, ma la tutta squadra ha fatto il suo dovere

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

Caffè Aiello 3
Cassa Rurale Cantù 1

Vittoria importante prima del Natale, al Brillia, per i ragazzi della Caffè Aiello che battono 3 a 1 il Cantù e mettono in classifica tre punti d’oro. Sono 23 i punti in questo girone d’andata chiuso proprio ieri con Cantù. In campo vanno i sestetti annunciati alla vigilia. Della Rosa punta sui colpi di Sequeira e dà fiducia agli uomini già visti contro Molfetta nel turno precedente; Vincenzo Nacci non tradisce quanto visto negli ultimi incontri e manda in campo il solito sestetto, con Kindgard in regìa e l’australiano Edgar in posto 2 con Spescha e Galic laterali, al centro Tomasello e Sperandio. Libero Giacomo Viva Muccio neanche in panchina costretto a stare a riposo per una distorsione alla caviglia. Concentrata e decisa in avvio la la Caffè Aiello ma anche paziente e tatticamente ordinata. Costruisce lentamente il suo vantaggio mostrando anche segni di maturità. Più 5 a secopndo tiem out tecnico. Cantù ci prova a restare in partita ma non c’è molto da fare al cospetto di questo gruppo che sta regalando soddisfazione e gioie a tutta Corigliano.
Molto combattuto il secondo parziale con il punteggio che premiava ora l’una ora l’altra squadra. Cantù lotta col coltello tra i denti e riesce a conquistare il set della parità sullo 0-4.
Nel terzo parziale c’è equilibrio solo nella partte iniziale poi dal secondo tempo tecnico,la Caffè Aiello spegne ogni pretesa ospite velleità degli ospiti, vanificando tutto quello di buona aveva messo in campo la formazione di Della Rosa fino a quel punto. In questo parziale la differenza è stata il muro di Sperandio e le aces di Edgar e Spescha.
Avvio complicato per gli ospiti nel quarto set. Rossoneri avanti 7-0 e al time out tecnico 8-1, con i tifopsi rossoneri al settimo cielo e già con i bicchiere di champagne in mano per il brindisi della vittoria e gli auguri di Natale.
Al secondo tecnico il vantaggio dei rossoneri è pressocchè invariato (16-8). Cantù ha una reazione con Sequeira al servizo, ma poi Corigliano va a chiudere 25-21. Vincenzo fa assaggiare ancora il campo, ma sostanzialmente Nacci fa scender in campo tutta la panchina compreso Casciaro.
Sarà un Natale felice e spensierato per il gruppo, ma anche di lavoro oltre che rappresentanza. Buon Natale e un saluto a Roma e al Club Italia. I rossoneri saranno pronti anche per l’impegno di Santo Stefano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?