Salta al contenuto principale

Gioia Tauro, poliziotto arrestato
con un chilo di cocaina

Basilicata

Ad ammanettare il sovrintendente sono stati i suoi stessi colleghi. Gabriele Palermita è stato trovato in possesso, nell'auto da lui guidata, di un chilo di droga

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

Un poliziotto in servizio nel commissariato di Gioia Tauro (Rc) è stato arrestato dai suoi colleghi dopo essere stato trovato alla guida di un’auto al cui interno c'era oltre un chilo di cocaina ed una pistola calibro 6.35 con matricola abrasa.
In manette il sovrintendente Gabriele Palermita, di 47 anni, accusato di detenzione e trasporto illegale di droga e porto in luogo pubblico di un’arma. Con lui è stato arrestato il cognato, Pasquale Gallo, di 50 anni. Gli agenti della sezione investigativa hanno fermato per un controllo una Fiat Stilo station wagon che secondo una segnalazione trasportava droga ed armi. Con sorpresa i poliziotti hanno scoperto che alla guida c'era il loro collega, insieme al cognato. Nonostante questo hanno proceduto al controllo ed hanno scoperto la droga e l’arma che Palermita teneva in una tasca del giubbotto.
I due sono stati portati in Commissariato a Gioia Tauro e dopo i risultati positivi del narcotest, sono stati arrestati. Le indagini proseguono per accertare la provenienza e la destinazione della droga e dell’arma.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?