Salta al contenuto principale

Sanità, sequestrati reparti
nell'ospedale di Oppido Mamertina

Basilicata

Sarebbero state registrate violazioni in materia di smaltimento dei rifiuti e della sicurezza sui luoghi di lavoro ed anche un caso di assenteismo

Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

I carabinieri hanno posto sotto sequestro, questa mattina, alcuni reparti ed alcune aree dell’ospedale di Oppido Mamertina su richiesta della procura della Repubblica di Palmi. Sigilli al punto prelievi, al reparto di radiologia con gli annessi depositi, al reparto di ginecologia e ad un’area esterna occupata da cumuli di rifiuti bituminosi e di demolizioni.
Secondo le indagini svolte dai militari dell’Arma della locale stazione e dai reparti specializzati del Noe e del Nas, sarebbero state registrate violazioni in materia di smaltimento dei rifiuti e della sicurezza sui luoghi di lavoro. Nel corso dell’attività investigativa, coordinata dal procuratore capo Giuseppe Creazzo e dal sostituto Salvatore Dolce, i carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria, guidati dal colonnello Pasquale Angelosanto, hanno anche accertato un caso di assenteismo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?