Salta al contenuto principale

Incidente stradale a Bianco
vittima un 76enne

Basilicata

Salvatore Bartolo, 76 anni, era alla guida di una Moto Ape ed è deceduto sul colpo. L'incidente stradale sulla SS 106

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Incidente mortale ieri pomeriggio sulla Strada statale 106, in località Sant'Anna del comune di Bianco. Nell'impatto tra una Fiat Punto ed una Moto Ape è morto sul colpo il guidatore di quest'ultimo mezzo Salvatore Bartolo nato a Crotone il 13 luglio 1935 e residente a Bianco. A quell'ora transitava in direzione Bianco-Reggio Calabria la Punto nella quale viaggiavano oltre l'autista, la moglie e il figlioletto di 7 anni.
Per cause in corso di verifica, la strada era asciutta, nei pressi della contrada è avvenuto l'incidente con la Moto Ape che, sembra, si fosse immessa sulla Strada statale 106 per raggiungere presumibilmente il luogo di residenza. Inevitabile l'impatto, anche abbastanza forte, dal momento che il povero Bartolo è morto sul colpo. Sul posto sono accorsi, a seguito di telefonata sia del conducente della Fiat sia di altri automobilisti, i Carabinieri della Compagnia di Bianco e dietro di loro i soccorritori del 118, di stanza presso il Comune di Bianco, i quali hanno assistito madre e figlia ed atteso l'ambulanza dell'Ospedale di Locri per il celere trasporto al Pronto Soccorso. In contrada Sant’Anna sono intervenuti anche i vigili del fuoco del distaccamento di Bianco per quello che è stato definito “un intervento tecnico urgente”. Giunto sul posto dell’incidente, però, i sanitari del Servizio di urgenza ed emergenza medica hanno riscontrato ferite varie ed escoriazioni ai due feriti ma non gravi da far temere complicazioni. Fino alle ore 19 hanno lavorato la Polizia Stradale e l'Anas: i primi per i rilievi tecnici ed i secondi per sgomberare la sede stradale da lamiere, vetri e olio sparsi per oltre cento metri. Il traffico è rimasto fermo per circa mezz'ora ed il corpo del povero uomo è rimasto a terra, coperto da un lenzuolo, in attesa del nulla osta per il trasferimento all'obitorio da parte del giudice di turno.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?