Salta al contenuto principale

Comune S. Andrea dello Jonio. Minoranza
contro i disservizi delle Poste

Basilicata

Il gruppo consiliare Primavera Andreolese in una lettera alla direzione provinciale di Poste Italiane e al Prefetto di Catanzaro chiede il ripristino dell'ufficio postale del paese

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

E' il gruppo consiliare Primavera Andreolese ad aver inviato una missiva alla direzione provinciale di Poste Italiane e al Prefetto di Catanzaro, nella quale si chiede l'immediato pieno ripristino delle funzioni dell’ufficio postale di Sant'Andrea dello Jonio centro storico «non escludendo – riporta il testo – un’azione legale che coinvolgerà sindacati e associazioni di consumatori».
«Non è la prima volta – riporta la nota – che segnaliamo come gruppo consiliare i disservizi che oramai sistematicamente si verificano all’Ufficio postale del centro storico del nostro Comune. Nel corso del periodo estivo dell’anno 2011 abbiamo assistito alla quasi chiusura del suddetto Ufficio. Dal 15 ottobre 2011 l’Ufficio Postale di S.Andrea Jonio capoluogo è rimasto praticamente chiuso a causa del guasto intervenuto al terminale, che non ha consentito lo svolgimento di alcuna operazione. Nel corso di questi giorni di festività natalizie l'ufficio postale è rimasto chiuso».
«Inutile sottolineare – prosegue la nota di Primavera andreolese – i gravi disagi che ciò crea alla popolazione, soprattutto a quella anziana, esasperata per l’assenza di un servizio fondamentale. Non è possibile proseguire con l'interruzione di un servizio indispensabile e primario, considerato che la popolazione è costretta a subire disagi considerevoli ed oramai divenuti sistematici. In tal senso attiveremo ogni strumento adeguato a difendere i diritti dei cittadini ad avere un ufficio postale funzionante, non escludendo anche un’azione legale che coinvolgerà le organizzazioni sindacali e le associazioni dei consumatori».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?