Salta al contenuto principale

Contro la crisi, in Basilicata
da oggi iniziano i saldi

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

POTENZA - Un tempo si aspettava la Befana per mettere la merce in saldo. Erano altri tempi, più ricchi e nessuno si preoccupava di spendere qualcosina in più.
Quest’anno, complice la crisi, molti sono stati i negozianti che hanno deciso di abbassare i prezzi e applicare sconti già alla fine di dicembre, anche se ufficialmente i saldi in Basilicata partono oggi. Ad aprire le danze proprio la nostra regione, insieme alla Sicilia. A Roma, Milano, Napoli e nelle altre grandi città partiranno giovedì 5, in Molise e a Bolzano il 7 e in Valle d’Aosta il 10. Le previsioni non sono positive: secondo i consumatori le vendite caleranno del 30% rispetto al 2011.
«Solo il 40% delle famiglie potrà permettersi qualche acquisto, e la spesa procapite in regime di saldi si attesterà sui 110 euro», sentenzia Carlo Rienzi, presidente del Codacons. «A risentire della grave crisi del commercio – aggiunge – saranno soprattutto i piccoli negozi e per la prima volta anche gli outlet e i centri commerciali vedranno una consistente diminuzione del proprio giro d’affari». Anche le attese della Fismo-Confesercenti sono negative. I commercianti, afferma Roberto Manzoni, presidente della federazione, si aspettano «una leggera flessione, coerentemente alla situazione economica e socio-politica dell’Italia», con i consumatori divisi tra chi cerca l’affare e chi invece aspetterà «tempi più rosei». «Per sapere come saranno - sottolinea inoltre – basta guardare alla famiglia media che ha visto aumentare le spese fisse per al gestione familiare del 6-7%, perdendo contemporaneamente un altro 6-7% in potere d’acquisto. I saldi sono lo specchio dell’economia del Paese, e per questo ci aspettiamo una flessione: una flessione non drammatica, ma in linea con la situazione dell’Italia. Qualcuno comprerà ciò di cui ha bisogno, ma altri saranno frenati dal timore per il futuro».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?