Salta al contenuto principale

Paola. Proseguono le ricerche in mare
per ritrovare la statua di San Francesco

Basilicata

Non è stato ancora accertato se a sradicare la statua dalla base sia stato un peschereccio. Meno accreditata l'ipotesi del furto, della testimone

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

Sono proseguite anche oggi oggi le ricerche del Gruppo Subacqueo Paolano, per tentare di ritrovare la statua sottomarina di San Francesco di Paola, scomparsa negli ultimi giorni dell’anno. Il mare non è troppo agitato e i sommozzatori si caleranno ancora, seguendo la pista secondo la quale la statua sarebbe stata strappata da un peschereccio di colore blu scuro, che avrebbe incrociato nell’area del litorale paolano tra il 28 e il 29 dicembre.
Le reti a strascico, utilizzate illegalmente, avrebbero sollevato dal fondo il manufatto, che potrebbe essere stato poi scaricato dalla nave più lontano, una volta che a bordo si erano accorti del danno arrecato. A sostenere questa tesi ci sarebbe una richiesta, effettuata via radio, alla Capitaneria di Porto.
Un peschereccio, che si sarebbe identificato e quindi sarebbe rintracciabile, avrebbe chiesto informazioni proprio sulla posizione della statua. Meno accreditata, a questo punto, l'ipotesi del furto, anche se c'è una testimone che avrebbe visto una statua di San Francesco di Paola transitare a bordo di un camion.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?