Salta al contenuto principale

Curinga, giovane in manette
per lesioni aggravate

Basilicata

In manette Francesco Gullo, ventenne, presunto responsabile dell'aggressione di quattro braccianti agricoli di origine indiana

Tempo di lettura: 
0 minuti 32 secondi

Un giovane disoccupato, Francesco Gullo (in foto), di 20 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Curinga (Cz) perchè ritenuto l’autore di una aggressione a quattro braccianti agricoli di nazionalità indiana. A Gullo è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lamezia Terme. Il 27 dicembre scorso i quattro braccianti stranieri denunciarono ai carabinieri di aver subito l’aggressione mentre si trovavano nella loro abitazione a Curinga. Dal racconto dei quattro stranieri i carabinieri sono risaliti a Gullo. All’origine dell’aggressione, secondo gli investigatori, ci furono dei dissidi di natura privata sorti tra il gruppo di extracomunitari e Gullo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?