Salta al contenuto principale

Basket: Paternoster lancia la Basilia
«Dal 2012 mi aspetto molto»

Basilicata

Il coach potentino pronto alla ripresa del campionato, sabato arriva la Vis Liternum. Buone indicazioni dall'amichevole contro la De Florio Taranto. Intanto con il ritiro del Gymnasium Caserta cambia

Tempo di lettura: 
3 minuti 52 secondi

DAL nuovo anno si aspetta di iniziare a raccogliere i frutti di quanto seminato. Michele Paternoster è stato nel 2011 l’anello di congiunzione tra due stagioni sicuramente diverse tra loro, anche se i confini sono più sfumati di quanto si ipotizzava. Ad aprile, con l’eliminazione al primo turno dei play-off, sembrava effettivamente fosse finito un ciclo. In estate il tecnico potentino, confermatissimo, ha visto partire tre titolari di quella squadra (Aurigemma, Stamegna e Toscano) senza ottenere dal mercato alcun rinforzo. La società aveva scelto probabilmente di ridimensionare le ambizioni puntando sulla linea verde, strategia non banale nell’anno in cui i campionati femminili si avviano verso la riforma. Ma la partenza della stagione in corso è stata la migliore possibile: quattro vittorie nelle prime cinque partite. Monta l’entusiasmo e in autunno la dirigenza si convince ad investire: due rinforzi di qualità come Innocenti e Bolognese con gli obiettivi che teoricamente cambiano dalla sera alla mattina. Forse in modo troppo brusco. La Basilia continua a vincere in casa ma a rimanere più che mai vulnerabile lontana dal palaPergola. Le ultime tre trasferte del 2011 coincidono con altrettante sconfitte. L’ultima però meno amara delle altre, il 18 dicembre in casa della corazzata Ariano Irpino, con un passivo comunque dignitoso e i risultati favorevoli dagli altri campi ad attutire il colpo. “Non è ad Ariano che dovevamo prendere punti – commenta l’allenatore potentino – sapevamo di affrontare una delle squadre più forti d’Italia in B Nazionale come ha dimostrato il loro terzo posto nella Final Eight di Coppa Italia. In questi giorni ci stiamo allenando bene, colgo buoni segnali a partire dalla ripresa di chi aveva avuto qualche problema fisico”. Nello scorso fine settimana la Basilia ha battuto nettamente in amichevole la De Florio Taranto, dando minuti importanti alle più giovani e a chi aveva bisogno di recuperare condizione. Le rossoblu chiuderanno il girone d’andata ospitando sabato il fanalino di coda Vis Liternum, per poi iniziare una seconda metà della regular season in cui non si può più sbagliare se si vuole davvero guardare in alto. “Guardando alla classifica – analizza Paternoster – la sfida interna contro Portici (21 gennaio) rappresenta di sicuro un primo crocevia importante. Il calendario del girone di ritorno si presenza sulla carta favorevole ad una nostra rimonta sul secondo e sul terzo posto, quelli utili per garantirci in anticipo la partecipazione al nuovo campionato di sviluppo. Dobbiamo solo trovare continuità di rendimento con i nuovi equilibri, abbiamo inserito giocatrici importanti a stagione in corso e un periodo di rodaggio era abbastanza fisiologico”. Il calendario, dicevamo: in effetti la Basilia ospiterà sul campo amico tutte le squadre con cui ha perso in trasferta (Portici, Sorrento, Stabia e Ariano), con la prospettiva di dover superare ostacoli esterni insidiosi ma non irresistibili (Salerno, Casagiove, Ottaviano, Benevento e Vis Liternum). “Prendiamo quello che di buono abbiamo fatto fin’ora – conclude Paternoster – ma abbiamo ben chiari gli aspetti su cui lavorare, sia mentali che tecnici. Dobbiamo imparare a tenere alta la concentrazione per tutti i 40’, ma soprattutto va migliorato il nostro gioco d’attacco, con maggiore fluidità nella circolazione della palla e scelte di tiro più efficaci”.

CLASSIFICA MARCATORI
Nonostante l’attacco abbia ancora ampi margini di crescita, la Basilia piazza comunque due giocatrici nella top ten delle migliori realizzatrici del girone per media punti dopo dieci giornate di campionato. Rispettivamente sesto e nono posto per Flavia Carluccio e Giorgia De Luca. Da segnalare il podio conquistato dalla ex Ludovica Stamegna con la maglia di Sorrento, immediatamente a ridosso delle stelle di Ariano.

1) GRASSO Ariano Irpino 20,67 (6 presenze, high 32 pts.)
2) MAGGI Ariano Irpino 20,10 (10 presenze, high 33 pts.)
3) STAMEGNA Sorrento 18,60 (10 presenze, high 30 pts.)
4) MEMOLI Salerno 17,70 (10 presenze, high 24 pts.)
5) SANTONASTASO Maddaloni 16,14 (7 presenze, high 24 pts.)
6) CARLUCCIO Basilia 14,90 (10 presenze, high 23 pts.)
7) GALLO Stabia 13,40 (10 presenze, high 21 pts.)
8) CORRERA Caserta 13,20 (10 presenze, high 19 pts.)
9) DE LUCA Basilia 12,80 (10 presenze, high 18 pts.)
10) VALISENA Sorrento 12,40 (10 presenze, high 18 pts.)

SI RITIRA CASERTA
E’ stato ufficializzato dal Comitato Regionale Fip Campania il ritiro dal campionato di serie B femminile della società Gymnasium Caserta, inserita per la prima fase nel girone M (lo stesso della Basilia). La rinuncia a proseguire il campionato da parte della società casertana avviene quindi a una giornata dal termine del girone d’andata: come da regolamento, vengono neutralizzati i punti di tutte le dieci partite che hanno visto fin’ora impegnato il Gymnasium. Di conseguenza cambiano la classifica e il calendario, che già dal prossimo fine settimana prevede un turno di riposo.

CLASSIFICA GIRONE M: Ariano Irpino 18; Portici e Stabia 14*; Basilia, Ottaviano, Maddaloni e Sorrento 10; Salerno 8; Casagiove 4; Benevento 2; Vis Liternum 0.

*una partita in più

UNDICESIMA GIORNATA (14/15 gennaio 2012)
Salerno – Casagiove; Maddaloni – Portici, Basilia – Vis Liternum, Ottaviano – Ariano Irpino, Sorrento – Benevento. (riposa: Stabia)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?